fbpx
  • Cocktails,  Senza categoria

    Sparkling cocktail

    Un amico senza umorismo è come lo champagne senza bollicine. Nadine de Rotschild Scrittrice Le bolle nel bicchiere Lunga tradizione, quella dei cocktail “sparkling”, cioè miscele con il vino spumante come interprete principale, che sia Champagne, prosecco o spumante di altro tipo. Al contrario del vino, che non ha mai veramente “sfondato” come ingredinte di cocktail (anche se ovviamente ne esistono, Sangria in primis), lo spumante, forse anche per la sua immagine legata alla festa ed all’allegria ha una lunga storia nei bicchieri dei cocktail bar. Cipriani ed il suo Bellini: La storia racconta di una mostra del pittore Giovanni Bellini, veneziano doc e protagonista del rinascimento, detto Gianbellino, e…

  • Cocktails,  Locali e Barmen

    Un higball per tutti

    Il mondo in un cocktail Non v'è nulla, senza dubbio, che calmi lo spirito come il rum e la vera religione. <img width="1160" height="653" src="https://www.cybartender.it/wordpressblog/wp-content/uploads/2019/03/lord-byron-1160x653.jpg" alt="" srcset="https://i1.wp.com/www.cybartender.it/wordpressblog/wp-content/uploads/2019/03/lord-byron-1160x653.jpg?resize=1160%2C653&amp;ssl=1 1160w, https://i1.wp.com/www.cybartender.it/wordpressblog/wp-content/uploads/2019/03/lord-byron-1160x653.jpg?resize=300%2C169&amp;ssl=1 300w, https://i1.wp.com/www.cybartender.it/wordpressblog/wp-content/uploads/2019/03/lord-byron-1160x653.jpg?resize=768%2C432&amp;ssl=1 768w, https://i1.wp.com/www.cybartender.it/wordpressblog/wp-content/uploads/2019/03/lord-byron-1160x653.jpg?resize=1024%2C576&amp;ssl=1 1024w, https://i1.wp.com/www.cybartender.it/wordpressblog/wp-content/uploads/2019/03/lord-byron-1160x653.jpg?resize=1140%2C642&amp;ssl=1 1140w, https://i1.wp.com/www.cybartender.it/wordpressblog/wp-content/uploads/2019/03/lord-byron-1160x653.jpg?resize=600%2C338&amp;ssl=1 600w" sizes="(max-width: 1160px) 100vw, 1160px" /> Lord Byron Poeta <img width="167" height="300" src="https://www.cybartender.it/wordpressblog/wp-content/uploads/2019/03/rum-clairin-communal_16995-167x300.jpg" alt="" srcset="https://i2.wp.com/www.cybartender.it/wordpressblog/wp-content/uploads/2019/03/rum-clairin-communal_16995.jpg?resize=167%2C300&amp;ssl=1 167w, https://i2.wp.com/www.cybartender.it/wordpressblog/wp-content/uploads/2019/03/rum-clairin-communal_16995.jpg?resize=569%2C1024&amp;ssl=1 569w, https://i2.wp.com/www.cybartender.it/wordpressblog/wp-content/uploads/2019/03/rum-clairin-communal_16995.jpg?resize=600%2C1079&amp;ssl=1 600w, https://i2.wp.com/www.cybartender.it/wordpressblog/wp-content/uploads/2019/03/rum-clairin-communal_16995.jpg?w=606&amp;ssl=1 606w" sizes="(max-width: 167px) 100vw, 167px" /> Nel "mare magnum" di internet possiamo trovare tutto, anzi troppo di tutto. Ma a saper cercare possiamo trovare anche la passione e la bellezza legate al lavoro di bartender. Per esempio Marguerite, lascia trasparire tutto l’amore che ha per questo mondo, che è si affascinante, ma…

  • Bartending,  Cocktails

    Food Pairing

    Mi sono messo a dieta: basta con l’alcool, niente abbuffate e così in quattordici giorni, ho già perso due settimane. Joe E. Lewis Comico Barmen e chef hanno, da qualche anno, una felice commistione. Abbiamo visto tecniche di cucina affermarsi con successo dietro i banchi bar, e drinks, solitamente serviti al bancone, finire , rielaborati , nei piatti dei ristoranti. Se c’è una buona sinergia tra chef e barman, può benissimi nascere una collaborazione, ed arrivare così al food pairing. Oviiamente l’abbinamento di cibo e vino è più facile ed usuale di un abbinamento di cibo e cocktail, ma quest’ultimo può essere piu  divertente e regalare un’esperienza aromatica sorprendente. Abbinare un drink “su…

  • Cocktails

    BRONX

    L’importante è il ritmo. Usa sempre il ritmo quando prepari un drink. Ora, un Manhattan devi mescolarlo a tempo di foxtrot, un Bronx va shakerato al tempo di un Two-Step, ma un Dry Martini va sempre preparato a ritmo di valzer. Nick Charles William Powell COCKTAIL DA FILM La paternità del cocktail è ovviamente divisa, in varie storie. La prima cosa da notare è l’uso del succo di arancia, unito al vermouth, che fino ad allora non era propio tabù, ma sicuramente poco utilizzato. Esisteva, prima della nascita del Bronx un cocktail chiamato “Duplex”. Questo cocktail era composto da parti uguali di Vermouth italiano e francese, shakerato con un po’ di succo d’arancia, o…

  • Libri

    Quasi quasi me la bevo

    Il lavoro è la maledizione della classe bevitrice Oscar Wilde Scrittore Come preparare un cocktail perfetto aspettando il domani Questo libro è stato pubblicato nel 2012, ma risulta ancora piacevole e scorrevole. I cocktail raccontati con garbo e precisone appartengono tutti alla categoria dei “classici”, con curiosità ed aneddoti di contorno. Non mancano alcune “polibibite” ed il manifesto della cucina futurista, citazioni che vanno da Jerry Thomas: come regola generale, il ghiaccio va utilizzato tritato quando il liquore ha nel drink una dose preponderante e non è prevista l’aggiunta di acqua Jerry Thomas bartender a Dale “king cocktail” Degroff ho sentito voci non confermate di una donnadi nome Cheryl Cook…

error: copyright@cybartender