Harry’s bar di Firenze

Bere bene…

Dove si beve bene? Cominciamo un tour tra i locali che vale la pena di vedere. E cominciamo bene visto che partiamo con il nostro giro (aimé virtuale), dall’Harry’s bar di Firenze Ad accompagnarci, un amico d’eccezione : il bar manager Thomas Martini (nome omen…)
Il locale apre le porte al pubblico a dicembre del 1953 , per mano di Enrico Mariotti barman di fama internazionale, tra i primi soci di aibes e grande amico di Cipriani.
Dopo 20 anni alla guida del bar del vicino grand hotel Excelsior, centro nevralgico della Firenze bene, Mariotti decide di mettersi in propio e chiede consiglio all’amico Giuseppe Cipriani.

Una volta finito il locale e vista la grande somiglianza con il propio gli consiglia di dargli nome Harry’s bar in onore alla loro amicizia e pensando che si sarebbero fatti pubblicità a vicenda.
Le proposte sia culinarie che di beveraggio sono di fatti pressoché identiche : il carpaccio , il taglierino gratinato le code di gamberi al curry, ma anche il Martini nel bicchierino detto godet , il Bellini anche se ha Firenze viene fatto con pesca gialla e non bianca , il roger .

Il locale è da sempre frequentato da importanti imprenditori, politici e artisti di fama Internazionale del calibro di Litz Tailor , Zeffirelli , Sting , Roger Moore (al quale ho preparato personalmente un Martini) , Jane Fonda , la figlia di Hemingway (Margot ), e tantissimi altri ,

Non mancano i collegamenti anche con l’harry’s bar di Parigi, del quale abbiamo il french 75 in menù.

L’ambiente è elegante e raffinato con boiserie di legno pregiato , tovagliato salmone carico , illuminazione con lampade di Murano. Il banco del bar ha più di 100 anni viene da una nave da crociera!
Entrando si ha l’impressione di fare un salto negli anni 50 , e nonostante il nome e l’eleganza si avverte un clima famigliare.
Al bar ,il tempio del grandi drink classici, drink semplici che rispecchiano la filosofia del locale, che vuole al primo posto la convivialita’ del banco e in sencodo piano il drink più o meno elaborato.
Due anni fa siamo entrati nella classifica dei migliori bar al mondo della rivista inglese daily meal ,nel 2015 e l’anno passato nella classifica mondiale per il miglior Negroni di una nota rivista inglese per gentleman .

Se hai una storia da raccontare, un bar, un barman, un cocktail… Mandaci la tua esperienza, saremo felici di condividerla su the Cybartender:  info@cybartender.it