fbpx
Spirits

Di Wine,

I veri intenditori non bevono vino: degustano segreti.
Salvador Dalì
Artista

Dalla toscana, terra di artisti ed inventori, arriva l’antica ricetta di famiglia di questo “vino aromatizzato”. 

 Fu dimenticata fino a quando il bis-nipote Gabriele Giotti, la ritrovò nei vecchi registri di cantina

Dì Wine è una ricetta brevettata che inizia con un vino in stile chianti.

Utilizzando un processo meticoloso e naturale, il vino viene aromatizzato con agrumi freschi e bacche di vaniglia del Madagascar, senza coloranti ne conservanti o sapori artificiali. Viene poi fortificato per ottenere un corpo pieno e una finitura amabile.

Ovviamente ogni novità che arriva in un  bicchiere scatena subito la curiosità riguardante il bere miscelato. D’altro canto l’interesse verso il bartending , l’azienda produttrice lo dimostra prendendo come testimonial Alex Siliberto, barman di fama internazionale

La versatilità di questo vino fortificato (23°), lo rende un ingrediente prezioso sia per cocktail classici rivisitati, sia per nuove creazioni. 

El presidente

Ingredienti:

  • 4,5 cl Rum
  • 1,5 cl vermouth dry
  • 1,5 cl Dì Wine
  • 0,5 cl granatina
  • 0,5 cl orange curacao

Shaker con ghiaccio, coppetta da cocktail

autumn in Florence

nulla vieta di provarlo in una preparazione calda, ottima da sorseggiare sotto l’albero di Natale

  • 4 cl. Dì Wine
  • 2 cl. rum scuro
  • 1 cl. bitter rouge 
  • 1 stecca di vaniglia
  • acqua calda a piacere

 

Ed ora non resta che provare la tua ricetta. Il Dì wine lo trovi qui: Dì Wine

e tu, cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: copyright@cybartender
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: